Riapertura termini Ricorsi ANIEF al Tar Lazio per le Graduatorie ad esaurimento, a. s. 2010-2011: istruzioni operative per i nuovi ricorrenti - scadenza: 17 settembre 2010


Per inserimento a pettine nelle tre province di coda, spostamento 24 punti e servizio da una graduatoria all’altra, bonus di 6 punti aggiuntivi al titolo SSIS, punteggio di abilitazione per i docenti di strumento musicale, permanenza docenti di ruolo.

Le seguenti istruzioni valgono per i soci che, in occasione dello scorso aggiornamento delle graduatorie, non hanno proposto ricorso al TAR o hanno proposto soltanto ricorso straordinario al Presidente della Repubblica. I ricorrenti al PdR 2009 che sono intervenuti ad oppenendum in Consiglio di Stato sono esonerati dal versamento delle spese legali per i nuovi ricorsi al TAR 2010. In questo caso è obbligatorio inserire nel plico da inviare la fotocopia della ricevuta del bonifico effettuato per aderire ad opponendum all’appello in Consiglio di Stato. I ricorrenti PdR possono scegliere se aspettare l’esito del ricorso pendente alla Presidenza della Repubblica o richiedere l’impugnazione delle nuove graduatorie al Tar Lazio come lo studio legale consiglia, visti i tempi diversi di discussione. 

I soci che devono ancora rinnovare l’iscrizione per il 2010, nel caso in cui non hanno avuto un contratto al 31 agosto nel corrente a. s. ma ne hanno avuto negli anni precedenti, o hanno avuto un contratto al 30 giugno nel corrente a. s. o negli anni precedenti, possono iscriversi compilando soltanto il modello 1, senza pagare la quota forfettaria, lasciando incompleto soltanto la parte riguardante la direzione provinciale del tesoro, la scuola, l’ufficio pagatore, ma non dimenticando di trascrivere il numero di partita che si evince da uno dei cedolini. La stessa cosa vale per i nuovi soci che si iscrivono all’atto del ricorso. Tale precisazione è importante ai fini del calcolo della rappresentatività dell’O. S. prevista nel dicembre 2010 (misurazione delle deleghe). Sul sito è reperibile anche il modello di disdetta alle altre OO. SS.

Vai alla sezione iscrizioni
Vai alle domande frequenti
 

 

L’Anief, in occasione della ripubblicazione delle graduatorie ad esaurimento valide per l’anno scolastico 2010/2011, constatato che tali graduatorie si pongono in contrasto con le numerose ordinanze e sentenze emesse dal Tar Lazio su ricorsi patrocinati dalla scrivente associazione professionale e sindacale, riapre i termini per ricorrere.

 

Segue l’elenco dei ricorsi che hanno ottenuto un esito positivo ed i cui effetti favorevoli possono essere estesi ai nuovi ricorrenti.

 

A. INSERIMENTO A PETTINE NELLE TRE PROVINCE DI CODA

B. SPOSTAMENTO DEI 24 PUNTI SSIS DA UNA GRADUATORIA AD UN’ALTRA

C. SPOSTAMENTO DEL PUNTEGGIO DI SERVIZIO DA UNA GRADUATORIA AD UN’ALTRA

D. ATTRIBUZIONE DEL BONUS PREMIALE DI 6 PUNTI AGGIUNTIVI AGLI ABILITATI SSIS, AL FINE DI RECUPERARE L’ORIGINARIO BONUS DI PUNTI 30

E. ATTRIBUZIONE DEL PUNTEGGIO DI ABILITAZIONE AI DOCENTI DI STRUMENTO MUSICALE

F. PERMANENZA IN GRADUATORIA AD ESAURIMENTO PER I DOCENTI DI RUOLO CANCELLATI IN APPLICAZIONE DEL D.D.G. 11 MARZO 2010

 
 

A)   INSERIMENTO A PETTINE NELLE TRE PROVINCE DI CODA

 

OBIETTIVI DEL RICORSO: 

-       PRIMO OBIETTIVO: inserimento a pettine nelle province opzionali

I nuovi ricorrenti, potranno, anzitutto, chiedere - al pari dei ricorrenti ANIEF del 2009 - l’immediato inserimento a pettine nelle tre province aggiuntive in sede di aggiornamento delle graduatorie valide per l’a. s. 2010-2011. Gli effetti, infatti, del probabile esito positivo del giudizio di illegittimità costituzionale della norma blocca-processi, ossia del comma 4-ter dell’articolo 1 della legge n. 167/2009, potranno essere estesi soltanto ai ricorrenti al tribunale amministrativo o al Presidente della Repubblica (l’unica differenza tra i due tipi di ricorso riguarda la tempistica dell’iter processuale). Come è noto, infatti, il Tar del Lazio, con l’Ordinanza 230/2010, ha chiesto alla Corte Costituzionale di annullare l’art. 1 comma 4-ter del d.l. 25 settembre 2009, n. 134, ossia la norma di legge con cui il MIUR ha tentato di bloccare i processi ANIEF pro inserimento/trasferimento a pettine. 

-       SECONDO OBIETTIVO: Risarcimento per mancata immissione in ruolo o per mancata stipula del contratto

I nuovi ricorrenti che, in sede di convocazione prevista per i mesi di Agosto- Settembre 2010, non stipuleranno contratti a tempo determinato o indeterminato, pur ricorrendone i presupposti in virtù del collocamento a pettine nelle tre province aggiuntive (avvenuto con riserva o non avvenuto per ritardi o inadempienza dell’amministrazione), riceveranno, entro il 20 settembre 2010, le istruzioni per ottenere i relativi risarcimenti, ossia la decorrenza giuridica della nomina a tempo determinato o indeterminato a far data dal 1 settembre 2010 e il pagamento delle mensilità non retribuite.

Il requisito per poter ottenere tali ulteriori risarcimenti, successivamente ed in subordine al probabile esito positivo del giudizio di illegittimità costituzionale della norma blocca-processi, consisterà nel trovarsi, per effetto dell’inserimento a pettine in una delle tre graduatorie provinciali opzionali, ripubblicate a decorrere dal 19 luglio 2010, in posizione utile per la stipula del contratto a tempo indeterminato/determinato in una delle tre province opzionali.

(Per esempio, Tizio, ricorrente ANIEF, per effetto dell'inserimento a pettine nella graduatoria provinciale di Torino, ripubblicata in data 19 Luglio 2010, si collocherebbe in terza posizione nella classe di concorso A019. Tizio ha interesse ad agire ulteriormente se nella provincia di Torino, in quella stessa classe di concorso, hanno disposto tre o più immissioni in ruolo o hanno stipulato più di tre contatti annuali). 

Istruzioni per ricorrere:

Scarica le istruzioni
 
 
 

B)   SPOSTAMENTO DEI 24 PUNTI SSIS DA UNA GRADUATORIA AD UN’ALTRA

 

-       PRIMO OBIETTIVO: spostamento del bonus di punti 24

Obiettivo del ricorso, al pari dei ricorrenti ANIEF del 2009, è lo spostamento dei 24 punti SSIS da una graduatoria ad un’altra, come dichiarato all’atto della domanda presentata entro i termini di scadenza previsti dal D.M. 42/09, e ignorata dall’amministrazione; tale risultato - che riguarda le graduatorie valide per l’a. s. 2010-2011 - tuttavia, non potrà essere ottenuto prima del mese di ottobre, considerato che le udienze ordinarie del TAR Lazio sono sospese nei mesi di Agosto e Settembre. 

-       SECONDO OBIETTIVO: Risarcimento per mancata immissione in ruolo o per mancata stipula del contratto

I nuovi ricorrenti, entro il 20 settembre 2010, riceveranno altresì istruzioni per la rivendicazione dell’immissione in ruolo o del risarcimento danni per mancata stipula del contratto a tempo indeterminato o determinato, in caso di collocazione utile alla stipula di tali contratti nella graduatoria beneficiata dal suddetto spostamento di punteggio. 

Istruzioni per ricorrere:

Scarica le istruzioni
 
 
 

C)   SPOSTAMENTO DEL PUNTEGGIO DI SERVIZIO DA UNA GRADUATORIA AD UN’ALTRA

 

-       PRIMO OBIETTIVO: spostamento del punteggio di servizio da una graduatoria all’altra

Obiettivo del ricorso è lo spostamento del punteggio di servizio dichiarato negli aggiornamenti precedenti al 2009, da una graduatoria all’altra, come dichiarato all’atto della domanda presentata entro i termini di scadenza previsti dal D.M. 42/09, e ignorata dall’amministrazione; tale risultato - che riguarda le graduatorie valide per l’a. s. 2010-2011 - tuttavia, potrà essere raggiunto soltanto se sarà sollevata in giudizio questione di illegittimità costituzionale della norma blocca-processi, ossia del comma 4-quater dell’articolo 1 della legge n. 167/2009 che in caso di esito positivo riverserà i suoi effetti soltanto a favore dei ricorrenti al tribunale amministrativo o alla presidenza della repubblica (l’unica differenza tra i due tipi di ricorso riguarda la tempistica del pronunciamento). Come è noto, infatti, il Tar del Lazio, con l’Ordinanza 230/2010, ha chiesto alla Corte Costituzionale di annullare l’art. 1 comma 4-ter del d.l. 25 settembre 2009, n. 134, ossia la norma di legge con cui il MIUR ha tentato di bloccare i processi ANIEF pro inserimento/trasferimento a pettine. La nuova norma, per l’ANIEF, palesemente incostituzionale, blocca lo spostamento del punteggio di servizio per il solo biennio 2009-2011, creando un’evidente disparità di trattamento al solo scopo di influire sull’esito dei processi pendenti.

Istruzioni per ricorrere:

Scarica le istruzioni
 
 
 

D) ATTRIBUZIONE DEL BONUS PREMIALE DI 6 PUNTI AGGIUNTIVI AGLI ABILITATI SSIS, AL FINE DI RECUPERARE L’ORIGINARIO BONUS DI PUNTI 30

 

OBIETTIVI DEL RICORSO:

Come è noto, il TAR Lazio, con la sentenza n. 2417/2009 del 03/12/2009, ha accolto il ricorso ANIEF per l’attribuzione del bonus aggiuntivo di sei punti agli abilitati SSIS che si erano visti decurtati, di fatto, a punti 24 l’originario bonus di 30 punti aggiuntivi rispetto agli altri percorsi abilitanti.

I nuovi ricorrenti, docenti abilitati presso le Scuole di Specializzazioni all’Insegnamento Secondario (SSIS) o COBASLID o AFAM, potranno ottenere il medesimo risultato dei ricorrenti del 2007 e del 2009 (di cui si attende la pubblicazione della sentenza) per quanto riguarda le graduatorie valide per l’a. s. 2010-2011.

Istruzioni per ricorrere:

Scarica le istruzioni
 
 
 

E)   ATTRIBUZIONE DEL PUNTEGGIO DI ABILITAZIONE AI DOCENTI DI STRUMENTO MUSICALE

 

Come è noto, il TAR Lazio, con ordinanza n. 601/2010 del 05/02/2010, ha accolto il ricorso ANIEF per l’attribuzione del punteggio aggiuntivo relativo al voto di abilitazione per i docenti di strumento musicale.

I nuovi ricorrenti potranno ottenere il medesimo risultato dei ricorrenti ANIEF 2009, attenendosi alle seguenti istruzioni operative:
 
Istruzioni per ricorrere:
Scarica le istruzioni
 
N.B.: Le istruzioni sono state modificate perché contenevano riferimento erroneo all'obbligatorietà di aver esplicitamente richiesto, nella domanda di inserimento/aggiornamento 2009, il riconoscimento del punteggio relativo al voto di abilitazione. In realtà tale obbligo non sussiste giacché tutti i docenti interessati hanno comunque dichiarato il voto di abilitazione e questo è sufficiente. Ci scusiamo per il disagio arrecato.
 
 

        F)   PERMANENZA IN GRADUATORIA AD ESAURIMENTO PER I DOCENTI DI RUOLO CANCELLATI IN APPLICAZIONE DEL D.D.G. 11 MARZO 2010

 

OBIETTIVI DEL RICORSO: permanenza in graduatoria ad esaurimento per i docenti di ruolo cancellati dalle GaE.

I docenti di ruolo iscritti all’ANIEF, non ancora ricorrenti ma interessati a permanere nelle graduatorie ad esaurimento, possono impugnare le graduatorie ripulite pubblicate a decorrere dal 19 luglio 2010, al fine di ottenere gli stessi risultati dei docenti inseriti nel ricorso n. 4716/10.

Istruzioni per ricorrere:

Scarica le istruzioni 

HOME oppure TORNA INIDETRO