Milleproroghe: Anief chiede al Governo di sopprimere la norma che proroga le graduatorie


Così risponde il presidente ANIEF Marcello Pacifico alle dichiarazioni del ministro Tremonti rese oggi in aula in merito a una presunta violazione dell’ordinanza della Corte costituzionale rilevata dal Presidente della Repubblica nell’emendamento al mille–proroghe approvato in Senato.

La Consulta ha ribadito, infatti, di recente il diritto dei docenti al trasferimento a pettine da una provincia all’altra e all’aggiornamento del punteggio che ne costituisce, al momento, l’unica misura del merito ai fini dello scorrimento delle stesse graduatorie e della stipula dei contratti a tempo determinato e indeterminato.

Chiediamo, pertanto, al Parlamento e al Governo di sopprimere l’intesto articolo di legge sulle graduatorie al fine di ripristinare la normativa vigente (legge 124/99, legge 333/01, legge 143/2004, legge 296/2006) che prevede l’aggiornamento biennale delle stesse secondo il nuovo punteggio che dichiareranno i docenti all’atto dell’emanazione del nuovo decreto ministeriale.

HOME oppure TORNA INIDETRO