italia

DOVE SIAMO

La nostra struttura copre
tutte le regioni italiane.
Siamo presenti in tutte
le province.

SCOPRI ADESSO!

380x180 DECRETO MILLEPROROGHE ANIEF

In primo piano

 

Mancano le graduatorie dei precari del personale Ata e le graduatorie relative alle assegnazioni provvisorie e allora ogni ambito territoriale fa da sé, mentre a causa dell’esaurimento delle GaE e la mancata pubblicazione di mote GMRA quasi metà delle 58 mila assunzioni va deserta. Si dovrà aspettare, invece, il primo collegio docenti del 3 settembre, in molte scuole, per iniziare il giro delle telefonate per nominare i supplenti dalla prima fascia delle graduatorie d’istituto, ancora non pubblicate.

 

 

Questa volta è la gestione della fase transitoria, regolata dall’art. 17 del d.lgs. 59/2017, del primo concorso straordinario riservato bandito dal Miur che sarà sotto la lente del giudice delle leggi nell’ordinanza di prossima pubblicazione del Consiglio di Stato per l’esclusione di quegli insegnanti tecnico-pratici che non hanno mai avuto attivato un corso universitario abilitante. Unica soluzione, per Anief, rimane la riapertura delle GaE.

 

 

Non soltanto gli aumenti del 3,48% per il 2018 sono stati erogati dal mese di marzo e non valgono per gli anni successivi ma addirittura neanche per il TFS/TFR e questo perché non sono aumenti ma un bonus concordato coi sindacali confederali, a dispetto di quanto previsto dalla legge di stabilità che ne aveva coperto i finanziamenti e dell’inflazione salita di 14 punti in dieci anni.

 

 

Bisogna cominciare a pensare anche a una diversa formulazione degli organici che deve tenere conto della diversità territoriale e porre fine all’organico di fatto laddove per più di un anno il posto rimane senza titolare. Presenteremo delle proposte emendative ben specifiche non appena la proposta di legge di stabilità 2019 sarà presentata in Parlamento. 

 

 

 

L’Aran ieri ha inviato ai dirigenti scolastici una nota. Anief si è occupata largamente dell’argomento anche nei mesi scorsi, quando a circa un milione e 200 mila dipendenti della scuola non solo sono arrivati, ad aprile, una tantum irrisoria di arretratiaumenti-miseria, ma anche incassarono i proventi di un accordo sottoscritto tra Miur e sindacati rappresentativi che ha portato 4 euro e mezzo ciascuno.

 

 

Cedan e Anief ricordano che l’Inps, come abbiamo avuto modo di dire anche precedentemente, ha fornito delle indicazioni circa la prescrizione dei contributi pensionistici dovuti alle Gestioni pubbliche. Nella circolare INPS 15 novembre 2017, n. 169 vengono prorogati i termini di prescrizione dei contributi al 31 dicembre 2018, inizialmente fissati al 31 dicembre 2017. Altresì, sono illustrate le istruzioni in merito alla verifica del proprio estratto conto INPS/INPDAP, per accertarsi che sia aggiornato con tutti i contributi previdenziali versati.

 

 

Il 28 agosto, il Miur ha convocato i sindacati per un’informativa in merito al reclutamento dei nuovi dirigenti scolastici. L’obiettivo dell’amministrazione è quello di poter svolgere la prova scritta prima possibile, per anticipare l’iter successivo. Non è ancora stata indicata una data specifica, ma si prevede che sia entro la prima settimana di ottobre. Per la tua preparazione scegli il supporto di Eurosofia.

 

 

Anche CUB e SIDL aderiscono allo sciopero scuola mentre SGB aderisce alla manifestazione dell’11 settembre. La riapertura delle GaE rimane l’unica soluzione per avere i supplenti in classe a fine settembre e i docenti nei ruoli nei posti autorizzati. La senatrice Malpezzi forse non sa che il suo PD presentò entrambi gli emendamenti per riaprire le GaE nel 2008 e nel 2012 quando il suo partito era ancora in linea con gli insegnanti precari. Il secondo emendamento fu riformulato anche da Pittoni che aprì la fascia aggiuntiva.

 

La denuncia del giovane sindacato, invece, ha convinto il Miur a salvare, almeno per quest’anno, anche i 42 mila contratti che saranno dati al 30 giugno. Secondo l’Ufficio legale, confortato dal parere del giurista De Luca, le 7 mila maestre assunte nei ruoli con riserva possono essere salvate. Ad ogni modo, l’eventuale riapertura delle GaE a fine settembre cesserebbe la materia del contendere. Per aderire, vai al seguente link.

 

Il CCNI sulla mobilità del personale docente e ATA viene dichiarato nullo dal tribunale del lavoro per contrasto con la normativa primaria e per manifesta discriminazione, violata anche la Carta dei diritti fondamentali dell'Unione Europea. Ancora aperte le procedure di adesione ai ricorsi Anief contro la Mobilità 2018 per quanti abbiano dichiarato nella domanda di trasferimento i requisiti utili alla proposizione del ricorso.

 

 

 

Anief, in collaborazione con l’ente di formazione Eurosofia, per supportare i docenti neo-immessi in ruolo, avvierà da settembre una serie di seminari gratuiti in tutte le province d’Italia, per fornire informazioni tecnico-pratiche e normative sull’anno di prova, la didattica e sui criteri valutativi sia ai docenti che ai tutor.

 

 

Solo 17.747 docenti sono stati individuati sui 57.322 posti. Per le supplenze, la prima fascia delle graduatorie d’istituto sarà pronta soltanto il 3 settembre e la terza fascia del personale ATA entro il 20 settembre, ad anno scolastico iniziato. Per risolvere questa situazione, Anief chiede nomine in surroga dalle GMRA e dalle GAE dopo la riapertura prevista dal Mille-proroghe licenziato dal Senato.

 

 

Dopo un anno ancora un probabile slittamento della pubblicazione delle graduatorie di terza fascia che includono più di un milione di persone, tra cui molti laureati. Sembra da alcune indiscrezioni che per le difficoltà nella compilazione degli elenchi riscontrata in alcune aree metropolitane si debba procedere con le vecchie graduatorie che però sono state oscurate. Chi sarà chiamato allora?

 

Ma è ancora una volta polemica per l’errato conferimento dei punteggi che, in verità, non riguarda soltanto le graduatorie stilate dalle commissioni campane ma l’interpretazione delle norme del bando relative all’attribuzione degli stessi, ad esempio sulla valutazione dell’abilitazione o dei titoli dichiarati. Anief ribadisce la volontà di ricorrere ai Tar regionali per assegnare i punteggi corretti ai candidati inseriti nelle GRMA. Basta segnalare a  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  il mancato punteggio valutato entro il 31 agosto 2018.

 

 

 

© 2014 - ANIEF - Associazione Sindacale Professionale - P.I. 97232940821 -Credits - Privacy - CookieRiconsidera Cookie