italia

DOVE SIAMO

La nostra struttura copre
tutte le regioni italiane.
Siamo presenti in tutte
le province.

SCOPRI ADESSO!

In primo piano

Il titolare dell’Istruzione fa sapere che entro quest’anno saranno avviati i corsi per far conseguire ai docenti la specializzazione per il sostegno agli alunni disabili. Attendiamo, ha detto Bussetti, le autorizzazioni e “sono anche tanti posti”. Replica dell’Anief: se il Governo non riapre le graduatorie ad esaurimento, Bussetti può formare quanti docenti vuole ma è tutto inutile se poi non saranno mai assunti. Come è già avvenuto ad agosto, quando su 13 mila posti disponibili per le immissioni in ruolo, rispetto ai 20 mila docenti abilitati con il TFA, soltanto mille sono stati assegnati, con grave danno alla continuità didattica e al diritto all’istruzione. Consigliamo il Ministro di verificare pure i 50 mila posti di sostegno in deroga, con scadenza 30 giugno anziché 31 agosto, per non essere denunciato per responsabilità dirigenziale rispetto all’abuso dei contratti a termine.
 
 

La precedenza per assistenza al genitore disabile deve essere riconosciuta anche al personale della scuola che chiede il trasferimento fuori provincia, questo quanto ottenuto ancora una volta in tribunale dall'Anief a tutela dei diritti dei lavoratori della scuola e delle persone con disabilità.

 

 

 

Puoi già iniziare a gestire il tuo nuovo bonus ed individuare gli ambiti nei quali desideri acquisire delle nuove abilità. Eurosofia è da anni impegnata nell’organizzazione di percorsi formativi innovativi e di qualità che favoriscano un reale accrescimento delle conoscenze e competenze in specifici campi del sapere e, soprattutto, in ambito didattico.La nuova promozione “School Training” consente ai docenti, e a tutti i professionisti interessati, di implementare le proprie competenze e conoscenze scegliendo sia percorsi da 40 ore che percorsi da 10 ore. 

Vai al seguente link per visionare l’offerta: https://www.eurosofia.it/mod/page/view.php?id=8113

 

 

Giornata nera quella odierna per il Ministero dell’Istruzione: il TAR Sicilia pubblica le prime di una serie di sentenze in cui il MIUR viene condannato per non aver mai eseguito le sentenze già ottenute dai legali Anief Fabio Ganci e Walter Miceli in favore di centinaia di docenti precari della provincia di Palermo cui era stato riconosciuto il diritto al pagamento degli stipendi di luglio e agosto e il diritto a percepire gli scatti di anzianità anche durante il precariato. Marcello Pacifico (Anief-Cisal): lo sfruttamento del lavoro precario era già stato censurato in tribunale grazie ai nostri ricorsi, ora il Miur dovrà correttamente eseguire gli ordini dei giudici o sarà commissariato e per ogni giorno di ritardo pagherà ai lavoratori precari anche gli interessi.

 

 

Dopo aver cancellato l'emendamento salva-supplenti abilitati approvato in Senato, attraverso il diktat imposto dalle Commissioni della Camera, si consuma il primo strappo con gli insegnanti, come al tempo della Buona Scuola, i quali si ritrovano ora senza più alcuna certezza professionale ed economica. Dall’esecutivo non arriva alcun ascolto dei cittadini, nessun dialogo: così, la maggioranza parlamentare ha deciso di alzare un muro rispetto alle richieste del movimento del precariato che unitariamente, insieme ad Anief e Cobas, ieri daventi Montecitorio ha chiesto per ore a gran voce la riapertura delle GaE.

 

 

 

Ai dati sconfortanti pubblicati nelle ultime ore dall’Ocse, con i compensi del personale scolastico diminuiti costantemente tra il 2010 e il 2016, si aggiungono le ombre sul sistema di perequazione garantito solo fino al 31 dicembre 2019: ad oggi il Governo non ha infatti ancora trovato le risorse. E crescono i dubbi pure sul mantenimento degli 80 euro netti del Governo Renzi, rivolti alle fasce stipendiali annue fino a circa 26mila euro che con la Legge di Bilancio potrebbero avere altre destinazioni. Una beffa che si aggiunge a quella della mancata validità per il TFS/TFR dei già ridicoli incrementi ottenuti con l’ultimo contratto, pari al 3,48% con l’inflazione salita però nel frattempo di oltre l’8%.

 

 

© 2014 - ANIEF - Associazione Sindacale Professionale - P.I. 97232940821 -Credits - Privacy - CookieRiconsidera Cookie