TFA SOSTEGNO

Ricorso al PdR per l'ammissione al concorso riservato 2018 per ABILITATI degli ITP

Descrizione:

RICORSO AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PER L'AMMISSIONE AL CONCORSO RISERVATO 2018 PER ABILITATI PREVISTO DALLA FASE TRANSITORIA DI CUI AL D.LGS. 59/2017 DEI DOCENTI IN POSSESSO DI DIPLOMA UTILE PER GLI INSEGNAMENTI TECNICO PRATICI (ITP).

Requisiti:

Possono partecipare al ricorso i docenti in possesso di diploma ITP conseguito entro il 31/05/2017, che vogliono ottenere l'ammissione al concorso riservato 2018 per abilitati e che hanno presentato domanda cartacea di partecipazione al concorso ENTRO IL 26 MARZO 2018.

NB: non può aderire al ricorso chi non ha presentato entro il 26 marzo 2018 domanda cartacea di partecipazione al concorso. Si ricorda, inoltre, che per la partecipazione alla procedura concorsuale, il bando di concorso emanato dal Miur prevede il pagamento di un diritto di segreteria pari ad euro 5,00 per ciascuna classe di concorso/posto di sostegno per cui si concorre. Il pagamento deve essere effettuato esclusivamente tramite bonifico bancario sul conto intestato a: sezione di tesoreria 348 Roma succursale, IBAN: IT 79B 01000 03245 348 0 13 2407 01 Causale: «regione - classe di concorso/ posto di sostegno - nome e cognome - codice fiscale del candidato». Ogni ricorrente dovrà, dunque, provvedere anche al pagamento del diritto di segreteria previsto dal bando seguendo le modalità indicate dal Miur.

Modalità di preadesione:

Per poter preaderire al ricorso è necessario espletare la procedura di iscrizione all'ANIEF e inviare alla segreteria nazionale del sindacato la documentazione necessaria per il ricorso entro la scadenza indicata .

Si ricorda che può aderire al ricorso solo chi ha presentato entro il 26 marzo 2018 domanda cartacea di partecipazione al concorso e ne ha conservato copia, unitamente alle ricevute di spedizione della raccomandata. Tali documenti, infatti, dovranno obbligatoriamente essere inviati all'Anief per l'avvio del ricorso.

Costi di adesione:

L'adesione al ricorso ha un costo di: 100,00€

Costi e Servizi:

NB:  I ricorsi sono riservati ai soli iscritti ANIEF. Il mancato rinnovo/perfezionamento dell’iscrizione comporta la decadenza della convenzione con il legale e la conseguente cessazione delle tariffe agevolate destinate ai soci ANIEF; in questo caso, il ricorrente potrà continuare l’iter del ricorso, ma il legale assegnato potrà richiedere il pagamento di parcella per la propria prestazione professionale in base alle normali tariffe professionali vigenti.  Il costo di adesione comprende il deposito dell'atto introduttivo e la proposizione di istanza cautelare (che sarà valutata a insindacabile giudizio del/i legale/i). 

Sono esonerati dal versamento della quota di adesione al ricorso (euro 100,00) ESCLUSIVAMENTE coloro che avevano aderito alla prima fase di preadesione al medesimo ricorso al TAR Lazio, avevano pagato la quota di euro 100,00 ma non hanno poi completato anche la seconda fase di preadesione al TAR Lazio entro i termini indicati. Anche in questo caso sarà comunque necessario allegare alla documentazione del ricorso da inviare ad Anief copia del versamento di euro 100,00 a suo tempo effettuato.

Casi particolari:

Non devono aderire a questo ricorso coloro che hanno già aderito al medesimo ricorso al TAR del Lazio, completando entro i termini entrambe le fasi di preadesione on line e invio documentazione per questo previste.

Nota bene:

ATTENZIONE: prima di procedere con l'invio della preadesione online al ricorso, verificare i propri dati anagrafici inseriti nel Profilo Utente.

Per verificare i tuoi dati puoi cliccare anche qui 

Le pre adesioni sono chiuse.

Indietro

© 2014 - ANIEF - Associazione Sindacale Professionale - P.I. 97232940821 -Credits - Privacy - CookieRiconsidera Cookie