Anief, sindacato appena diventato rappresentativo all’interno del comparto scuola, grazie alla convenzione firmata con il centro servizi Cedan S.r.l.s., offre ai propri associati importanti servizi. Si parte con la presentazione delle domande di indennità di disoccupazione Naspi 2018.

Si ricorda che, ai fini della fruizione del servizio in maniera gratuita, occorrerà essere in regola con il pagamento delle quote associative attuali e pregresse. Vediamo adesso i requisiti richiesti per la presentazione della domanda, con quale modalità e quando dovrà essere presentata.

 

Ecco le indicazioni per poter richiedere l’indennità Naspi all’Inps, la Nuova Prestazione di Assicurazione Sociale introdotta dal Jobs Act in sostituzione degli altri sussidi di disoccupazione. Il primo passo per richiederla è provare che non si è occupati. Si ricorda che la durata dell’ausilio è legata alla storia contributiva del lavoratore; in nessun caso, però, può superare i due anni. La durata massima è pari alla metà delle settimane coperte da contribuzione nei quattro anni precedenti al giorno di perdita del lavoro; inoltre, essa termina quando il lavoratore trova una nuova occupazione e non compare più nella lista dei disoccupati o quando diventa titolare di una pensione. Hanno diritto all’assegno di disoccupazione tutti i lavoratori che hanno perso involontariamente il lavoro, a eccezione degli operai agricoli a tempo determinato o indeterminato.

Possono richiedere la Naspi le categorie che hanno perso il lavoro. Tra essi: apprendisti; dipendenti della pubblica amministrazione con un contratto a tempo determinato; personale artistico con contratto subordinato a tempo determinato; soci lavoratori di cooperative con un rapporto di lavoro subordinato. Inoltre, possono avanzare richiesta di disoccupazione anche le lavoratrici che hanno presentato le dimissioni nel periodo della maternità, poiché si tratta di dimissioni per giusta causa, le lavoratrici madri obbligate a presentare le dimissioni durante il periodo tutelato dalla maternità e i lavoratori che sono stati licenziati per motivi disciplinari.

La richiesta per l'assegno di disoccupazione deve essere presentata entro 68 giorni dalla perdita del lavoro. Ci sono inoltre requisiti ulteriori che bisogna detenere: avere versato nei quattro anni precedenti all’inizio del periodo di disoccupazione almeno tredici settimane di contribuzione; aver maturato almeno trenta giornate di lavoro effettivo nei dodici mesi che precedono l’inizio del periodo di disoccupazione.

Per calcolare l'importo dell’assegno di disoccupazione occorre dividere il totale delle retribuzioni imponibili ai fini previdenziali degli ultimi quattro anni per il numero di settimane di contribuzione e moltiplicare il quoziente così ottenuto per il numero 4,33. L'importo dell'indennità di disoccupazione è pari al 75% della retribuzione mensile risultante da tale operazione qualora la stessa sia pari o inferiore a 1.195 euro. Se la retribuzione supera i 1.195 euro, l’indennità di disoccupazione 2018 è pari al 75% di tale importo a cui si aggiunge una somma pari al 25% del differenziale tra la retribuzione mensile e il predetto importo. In ogni caso l’importo della Naspi 2018 non può superare i 1.314,30 euro al mese.

Considerato l’alto numero di domande pervenute lo scorso anno, al fine di agevolare il lavoro degli operatori Cedan e fornire un servizio immediato ed efficiente all'utenza, si consiglia di consegnare la domanda di disoccupazione (Naspi) prima del termine del contratto (30 Giugno); la stessa verrà trasmessa, dai nostri operatori, agli enti preposti a partire dal 1 luglio 2018, data successiva alla quale l’interessato dovrà presentarsi presso il centro per l’impiego per la sottoscrizione del patto di servizio.

Si precisa che le domande pervenute verranno evase in ordine di ricezione temporale.

Ulteriori specifiche relative alla presentazione della documentazione richiesta verranno trasmesse tramite il consueto canale di newsletter riservato agli associati Anief.

Per informazioni, contatta la sede Cedan più vicina a te e visita il nostro sito! Per contattare la sede nazionale scrivi un’e-mail all'indirizzo  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  e contatta il numero 091 7098356.

© 2014 - ANIEF - Associazione Sindacale Professionale - P.I. 97232940821 -Credits - Privacy - CookieRiconsidera Cookie