contatti

La stampa scrive

Tecnica della Scuola: Concorso dirigenti - istruzioni per la prova, esclusi e ricorso al Tar

I candidati esclusi dalla prova preselettiva del concorso a dirigenti scolastici perché hanno presentato domanda di partecipazione alla prova preselettiva dopo il 16 agosto ma prima del 19 hanno pochissimi giorni per fare ricorso al Tar e chiedere l’ammissione con riserva. Intanto il Miur ha pubblicato i fac-simile delle istruzioni per la prova.

Una nota del Miur, Direzione Generale per il Personale scolastico prot. n. 7184 del 14 settembre 2011 dà le seguenti indicazioni in merito al personale escluso dallo svolgimento della prova preselettiva: “Sono ammessi con riserva alla procedura di preselezione  i candidati portatori di ordinanza di sospensiva emanata o prodotta prima dell’espletamento della suddetta prova preselettiva e pertanto non sono ammessi i candidati che abbiano solo la prova del deposito del gravame”.  

In un precedente articolo abbiamo consigliato ai candidati esclusi (oltre 3.000) di ricorrere al Tar d'urgenza per chiedere l’ammissione con riserva al concorso, ovviamente prima che le prove prendano avvio, invocando l’errore scusabile.

L’errore degli aspiranti infatti, deve ritenersi scusabile in quanto indotto dalla stessa Amministrazione che, a causa della scarsa chiarezza con cui ha divulgato la notizia della proroga della domanda.

Il fatto: la data di scadenza per la presentazione della domanda, come molti ricorderanno, è stata fissata per il 16 agosto 2011 ma con la nota prot. n. 6636 del 10 agosto il Miur comunicava che la data era postergata al 19 agosto ma, aggiungeva, per quei “casi puntuali corrispondenti ad aspiranti con le basi informative non correttamente allineate”, quei casi, cioè previsti dalla nota prot. n. 6623 del giorno prima, cioè del 9 agosto. Sarebbe stato necessario andare a vedere a quale tipologia di utenti era concesso partecipare fino al 19 agosto. Si trattava di quel personale docente che non può accedere alla compilazione dell'istanza on-line, in quanto insegnanti presso istituti gestiti da altre Amministrazioni e, pertanto, non presenti al Sidi (es. docenti presso istituti di alta cultura, presso scuole militari ecc.)”. Alcuni Usr, però, nonostante il Miur fosse stato chiaro (per quel chiaro che è il modo giuridico e normativo di esprimersi) hanno dato la notizia sui loro siti in modo non del tutto chiaro, cioè come se la proroga fosse valida orga omnies. Per esempio, gli Usr di Piemonte, Veneto e Liguria. Relativamente al concorso scrivevano: “Termine presentazione domanda: 16 agosto 2011 (Prorogato al 19 agosto 2011)”. Gli Usr non specificavano, poi, nient’altro in merito ma soltanto le modalità da eseguire per la compilazione della domanda on-line.

Ora, gli stessi Usr del Piemonte e della Liguria in un avviso di conferma della data di preselezione al 12 ottobre fanno presente alcuni passi della nota del Miur sopracitata; uno di questi riguarda proprio il problema da noi sollevato mentre un altro è indirizzato ai candidati diversamente abili che possono avvalersi del supporto di un membro della commissione oltre alla possibilità di tempi aggiuntivi durante la prova.

L'Anief si è già attivato per produrre i ricorsi al Tar. Gli interessati hanno tempo fino al 3 ottobre 2011. Per informazioni sul ricorso clicca sul link.

Nel frattempo il Miur ha pubblicato sul proprio sito, i fac-simile delle istruzioni che i candidati riceveranno il giorno della prova, unitamente al fac-simile di foglio a lettura ottica che rappresenta il loro elaborato concorsuale.

Fonte: Tecnica della Scuola

Vai all'articolo on line