contatti

La stampa scrive

Tuttoscuola: TFA, per l’Anief l’abilitazione deve garantire l’immissione in ruolo

L’Anief, dopo aver plaudito all’apertura del Ministro per l’accesso senza selezione ai corsi TFA e aver richiesto, però, un Decreto Legge d’urgenza che metta fine a tante incertezze, perché, in caso contrario, l’Amministrazione si ritroverà ancora una volta a soccombere nelle aule dei tribunali, sostiene una nuova tesi sulla portata effettiva dell’abilitazione conseguita.

Secondo l’Anief “le abilitazioni all’insegnamento equivalgono per legge al superamento di un concorso. Mentre il Ministero dell’Istruzione sembra non seguire questa norma”.

Si tratta di una tesi del tutto nuova e interessante per la quale il generico riferimento normativo dovrebbe forse essere meglio approfondito.

L’Anief ricorda al Miur come da sempre ogni procedura abilitante sia stata ritenuta concorsuale e quindi utile ai fini dell’immissione nei ruoli della scuola. È allora davvero sconcertante quanto ha dichiarato oggi, attraverso cui si fa finta di non sapere che il titolo conseguito al termine dei corsi di formazione primaria consente l’inserimento nelle graduatorie dai cui si attinge il 50 per cento delle immissioni in ruolo”.

A onor del vero va detto, però, che l’abilitazione conseguita con la laurea in scienze della formazione primaria non riguarda i prof. della secondaria e, comunque come si sa, ha dato luogo agli inserimenti in graduatoria ad esaurimento soltanto in un determinato in periodo, tanto è vero che quest’estate vi è stata una pressante richiesta, non accolta dal Parlamento, per aprire le graduatorie ad esaurimento ai nuovi abilitati della scuola primaria.  

Dopo aver dichiarato che il ministero inadempiente “dovrà confrontarsi necessariamente ancora una volta con il nostro sindacato nelle aule del Tribunale”, il presidente Marcello Pacifico conclude affermando che, a suo parere, “il conseguimento dell’abilitazione all’insegnamento deve sempre necessariamente garantire l’accesso ai ruoli della Pubblica Amministrazione”.

Fonte: Tuttoscuola