contatti

ATA

Riconoscimento punteggio da Salva-precari al personale ATA trasferitosi in altra provincia: il Miur dà ragione all'ANIEF

Era il 31 Luglio quando la nota n. 5837 del Dott. Chiappetta, subito contestata dall’Anief, negava la valutazione del punteggio riconosciuto dalla norma relativa al salvaprecari a chi si trasferiva da altra provincia.

Oggi, un'ulteriore nota sempre a firma del Dott. Chiappetta, dà ragione all'ANIEF quando specifica che i punteggi acquisiti a qualsiasi titolo, ivi inclusi quelli previsti dalla Legge 167 del 24 novembre 2009, art. 1 cc. 2, 3 e 4, e relativi DD.MM. di attuazione (salva-precari), spettano agli aventi diritto“tanto all’atto dell’aggiornamento delle graduatorie permanenti della provincia in cui sono inseriti, quanto a coloro che chiedono l’inclusione nella terza fascia delle graduatorie di istituto di altra provincia, per il successivo inserimento nella graduatoria permanente della medesima provincia” (grassetto nostro).

A questo punto, chiediamo sin da subito agli A.T. di tutta Italia di rettificare le graduatorie provinciali ATA e di riconoscere a tutti gli interessati il diritto negato. È chiaro che laddove si siano già svolte le operazioni di nomina per il conferimento degli incarichi ATA, il personale interessato all'attribuzione del punteggio che ha scelto in base al minor punteggio assegnato potrà rivalersi nei confronti dell'amministrazione.

Invitiamo tutto il personale ATA interessato ad inviare una mail di segnalazione a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., indicando in oggetto la provincia di interesse e nel corpo della mail i propri dati anagrafici e i recapiti telefonici. Insieme rivendicheremo i tuoi diritti!

La nuova nota Miur n. 6513 del 4/9/2012

Il comunicato ANIEF sull’impugnazione della nota n. 5837 del 31/7/2012