contatti

Sostegno: i numeri del ministro non tornano

Anief contro l'abolizione dell'insegnante specializzato e non certo dedicato. Sono 95.000 i docenti del settore H ma un terzo di essi è ancora precario per legge.

Dove abbia il ministro Profumo preso il numero di 150.000 unità sul sostegno, snocciolato in un recente convegno, tale da suggerire una riduzione di personale non è dato saperlo. Certo, sarebbe bello finalmente vedere coinvolto tutto il consiglio di classe nel processo di apprendimento dell'alunno con disabilità piuttosto che il singolo insegnante di sostegno.

Ma la realizzazione di tale auspicio non passa dalla sua eliminazione o riduzione, piuttosto da una seria riflessione su quei progetti I.C.A.R.E. finanziati cinque anni orsono e presto dimenticati. Il ministro farebbe bene a cambiare la legge 244/07 che limita l'organico attuale al 70% di quello complessivamente attivato nel 2005/06 e a garantire la continuità didattica ai nostri alunni.

Ogni decisione diversa ci troverà nelle aule dei tribunali dove siamo riusciti già una volta a cancellare una norma incostituzionale che prevedeva un tetto ai posti in deroga.