contatti

La stampa scrive

Agenzia ASCA: Scuola: Anief, da Miur ennesima truffa ai danni dei precari

Sono circa 67 mila i docenti precari della scuola che si accingono ad iniziare, nelle prime settimane del 2014, i corsi di abilitazione a pagamento: si tratta dei Pas, i Percorsi Abilitanti Speciali riservati ai supplenti che hanno maturato almeno tre anni di servizio. Lo rende noto l'Anief, ricordando che ''i corsi, tenuti dalle Universita', termineranno in estate, ma chi conseguira' il titolo non ha alcuna garanzia sulla sua spendibilita'.

Come se non bastasse, mentre il Ministero dell'Istruzione non accenna a cambiare idea sul voler tenere blindate le graduatorie ad esaurimento, ora si scopre che per svolgere i corsi abilitanti, sino a qualche anno fa gratuiti, i docenti precari dovranno pagare tra i 2.000 euro e i 2.500 euro''.

Il sindacato ''non puo' essere indifferente a tutto questo - afferma in una nota Marcello Pacifico, presidente Anief e segretario organizzativo Confedir -. La verita' e' che dopo aver trattato i futuri docenti di sostegno come una sorta di bancomat stiamo assistendo all'ennesima truffa ai danni di tantissimi precari che da anni gia' svolgono la professione. Quanto sta accadendo, tra l'altro, tiene lontano il nostro Paese del sistema di reclutamento che l'Europa indica ai suoi stati membri attraverso una precisa direttiva comunitaria, la quale prevede il riconoscimento formale della professionalita' acquisita dopo tre anni di servizio''.

Fonte: ASCA