contatti

Concorsi

Data
Città
Sede
Relatore
11-12 giugno
Milano
ITIS “MARIE CURIE”, VIA F.LLI ZOIA, 130 - MILANO
Attilio Fratta
Francesco G. Nuzzaci
18-19 giugno
Napoli
Istituto Tecnico Nautico " Duca degli Abruzzi" - IPSIA Bagnoli 
Via di Pozzuoli, 5 ( piazza Bagnoli) - Napoli
Attilio Fratta e Pasquale Annese;
Francesco G. Nuzzaci
18-19 giugno
Palermo
IPSSAR Piazza,
Corso dei Mille n°. 181- Palermo
M.A.Marramaldo
Piera Messina
Leonardo Gesù
Leonardo Maiorca
25-26 giugno
Catania
Istituto statale di istruzione superiore “F. Eredia ”, Via del Bosco n° .43 – 95125 Catania – Tel 095330002
Salvatore Indelicato
25-26 giugno
Andria
IPSSCT “LOTTI”, VIA PAGANINI, 1 - ANDRIA (BA)
Attilio Fratta e Pasquale Annese;
Francesco G. Nuzzaci
2-3 luglio
Roma
Sede Anief Lazio
c/o Confedir-Mit PA
Largo dell’Amba Aradam 1 - Roma
Leonardo Maiorca
Francesco G. Nuzzaci
2-3 luglio
Villa Cidro Sanluri (VS)  Via Grieco, 13 - 0936 - Guspini - Villa Cidro Sanluri (VS) G. Capuana e L.Gesù
9-10 luglio Firenze Circolo Arci
via delle porte nuove, 33 - Firenze
G. Capuana e L.Gesù
9-10 luglio Verona Istituto Professionale Statale "E. Fermi"
piazzale R. Guardini, 2 - Verona
(vicino stazione Porta Nuova di Verona)
F. Nuzzaci e A. Fratta
23-24 luglio  Andreotta di Castrolibero (CS) Sala Conferenze Comunale
Indirizzo: via Bonifacio VIII, (pressi centro commerciale Andreotta) - Andreotta di Castrolibero (CS).
G. Capuana e L.Gesù

 

Aderente alla Confedir Mit-Pa

 

Anief organizza il corso di formazione per il Concorso a dirigente

15 moduli con quiz, video e tutoring, due lezione in presenza ad apertura del corso. Il costo di iscrizione è di soli 250 euro. In regalo i testi della Simone: il Manuale per la preparazione alle prove scritte e orali, i Quiz svolti e commentati per la prova preselettiva. Con la collaborazione del sindacato Dirpresidi, per diventare dirigente.

CORSO di formazione per la PREPARAZIONE
alle PROVE SELETTIVE del CONCORSO a DIRIGENTE SCOLASTICO
 
METODOLOGIA E FINALITA’
Il corso intende fornire una preparazione di base sui grandi temi dell’organizzazione della pubblica amministrazione, dell’autonomia scolastica e degli ordinamenti dei diversi ordini di scuola; il punto di vista privilegiato sarà quello dei processi di riforma dall’inizio degli anni ’90 ad oggi. Il centro di interesse sarà la normativa di riferimento, dalle leggi ai principali provvedimenti attuativi.
L’interazione tra docenti e corsisti avverrà in quattro forme:
 
INCONTRI REGIONALI-RESIDENZIALI IN PRESENZA
- due incontri introduttivi, uno ogni 25 corsisti.
 
LEZIONI-MODULI ON LINE
- n. 15 lezioni video-registrate della durata di circa 30 minuti, mediante accesso al corso online
 
FORUM
- On line interattivo, nel quale i relatori rispondono ai quesiti pervenuti dai corsisti
 
MATERIALI
Saranno forniti, on-line, oltre trecento quesiti a risposta multipla, utili per la prova preselettiva e opportunamente implementati nel sito ANIEF, in modo da favorire l’esercitazione dei candidati, simulando i modi e tempi previsti dal Ministero per la prova preselettiva. Saranno consegnati ai corsisti due libri della SIMONE: tomo 529/1, Concorso per dirigenti scolastici. Manuale per la preparazione alle prove scritte, con più di 40 saggi e studi di caso, a cura di L. Maiorca (coordinatore formazione e ricerca educativa e didattica Anief), con prefazione di R. Leone (Dirigente AT Palermo), introduzione di M. Pacifico (Presidente Anief); tomo 529/2, Concorso per dirigenti scolastici. Quiz svolti e commentati per la prova preselettiva, con più di 1.000 test.
 
Il corso sarà avviato, al termine delle iscrizioni, e concluso comunque nei tempi utili per affrontare la prova selettiva come risulterà dal bando non appena emanato.
Il team dei relatori è formato da dirigenti scolastici, d.s.g.a., docenti ed esperti. Anief garantisce la serietà e la professionalità. Consulta il C. V. dei relatori.
 
NOTE ORGANIZZATIVE 
La frequenza del corso è riservata agli iscritti ANIEF (è possibile iscriversi all’atto della domanda di iscrizione al corso on-line).
La domanda di iscrizione, anticipata per e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. con oggetto: domanda iscrizione corso per dirigente, deve essere inviata debitamente firmata alla sede nazionale dell’Anief, in Via Valdemone 57, 90144 Palermo, entro il 15 maggio 2011, con allegato copia del bonifico di euro 250 (duecentocinquanta) intestato a ANIEF Assoc. sindac., IBAN IT 10 D 06175 046190 0000 0113080, Banca Carige, Agenzia 10, Palermo con causale Corso di Formazione per Dirigente scolastico

 
STAFF
Direzione: prof. M. Pacifico
 

Relatori:

D.S. F. G. Nuzzaci

D.S. A. Fratta

D.S. P. A. Annese

D.s.g.a. G. Capuana

Prof. L. Maiorca

Coordinamento Tecnico: prof.O. de Giulii
 
Forum: ciascuno dei relatori risponde, con riferimento alle lezioni prodotte, ai quesiti che siano pervenuti dai corsisti per avere chiarimenti individualizzati; 
Docenza frontale nelle regioni in cui si abbiano 25 iscritti almeno: uno tra i relatori individuato dalla Direzione tiene le lezioni, consegna i 2 libri indicati tra i materiali, mentre un delegato dell’ANIEF tiene il registro di presenza.

 
 
 
 
 
 
PARTE PRIMA - LA RIFORMA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
Prima lezione
Lessico giuridico
Relatore, il dirigente F. G. Nuzzaci
Seconda lezione
Dal D.Lgs 29/93 alla riforma del Titolo V della Costituzione
Relatore, il dirigente F. G. Nuzzaci
terza lezione
La riforma Brunetta: la Legge 15/2009 e il D.Lgs 150/2009
Relatore, il dirigente F. G. Nuzzaci
 
PARTE SECONDA - LA RIFORMA DELLA SCUOLA
Quarta lezione
Le competenze in materia di istruzione e formazione: Stato, Regioni ed EE.LL. L’alternanza Scuola - Lavoro
Relatore, il dirigente P. A. Annese
Quinta lezione
La qualità del sistema scolastico
Relatore, il dirigente A. Fratta
Sesta lezione
Scuola e formazione in Europa
Relatore, il dirigente P. A. Annese
Settima lezione
L’autonomia scolastica e il POF, il coordinamento della didattica
Relatore, il dirigente A. Fratta


PARTE TERZA – LA GESTIONE DI UNA ISTITUZIONE COMPLESSA
Ottava lezione
La contrattualizzazione del rapporto di lavoro
Relatore, il dirigente F. G. Nuzzaci
Nona lezione
La gestione del personale, il contenzioso
Relatore, il dirigente A. Fratta
Decima lezione
La gestione amministrativa e contabile, P.O.N. F.E.S.R.
Relatore, il D.s.g.a. G. Capuana

 
PARTE QUARTA – LINEE DI POLITICA SCOLASTICA NELL’ULTIMO BIENNIO
Undicesima lezione
La dirigenza pubblica; dirigenza delle istituzioni scolastiche; Leadership e management
Relatore, il dirigente P. A. Annese
Dodicesima lezione
La sicurezza nelle scuole, i rapporti interistituzionali e con l’utenza
Relatore, il D.s.g.a. G. Capuana
Tredicesima lezione
Innovazioni nella normativa scolastica (2008-2010)
Relatore, il prof. L. Maiorca


 PARTE QUINTA – ELEMENTI DI DIDATTICA E DOCIMOLOGIA
Quattordicesima lezione
La valutazione degli alunni
Relatore, il prof. L. Maiorca
Quindicesima lezione
Una pluralità di modelli didattici. Pedagogia e didattica speciale
Relatore, il prof. L. Maiorca

Come i docenti neo-immessi in ruolo che hanno maturato i cinque anni di servizio anche da precari. Partono i ricorsi gratuiti dell’Anief per chiedere al Tar Lazio l’inserimento nelle liste dei candidati con riserva della sentenza di merito. Pronto il corso di formazione per superare l’esame.

Dopo aver ottenuto il diritto alla mobilità dei precari nelle graduatorie nazionali, la nuova scommessa del Sindacato è quella di garantire a tutti i livelli la parità di trattamento tra personale a tempo determinato e personale a tempo indeterminato, nel rispetto della normativa comunitaria (Direttiva 1999/70/CE), delle norme pattizie (CCNL 2006-2009), e dei principi costituzionali di uguaglianza, imparzialità della P. A., ragionevolezza (artt. 3, 51, 97).

Mentre è in corso un braccio di ferro tra Miur e Anief sul riconoscimento delle prerogative sindacali al personale precario membro degli organi statutari del sindacato - in questi giorni si attende il parere dell’Aran -, si apre un’altra vertenza in merito alle prossime procedure concorsuali per diventare dirigente scolastico: per l’Anief, i cinque anni di servizio previsti dal legislatore come requisito di accesso, possono essere stati svolti anche con contratti a tempo determinato e non soltanto dopo la nomina in ruolo.

Con i ricorsi individuali avverso l’esclusione dal bando di concorso prossimo alla pubblicazione (entro il 1° luglio) Anief, in primo luogo, chiederà ai giudici di consentire ai ricorrenti di partecipare al bando di selezione con riserva della sentenza di merito, di disapplicare, quindi, la normativa nazionale (DPR 140/2008) perché in contrasto con la normativa comunitaria, ed eventualmente, di sollevare alla Consulta questione di legittimità costituzionale dell’art. 1, c. 618, della legge 296/2006.

Obiettivo del ricorso come avvenuto analogamente per quelli presentati nel 2005, avverso il bando di concorso del 2004, creare le seguenti condizioni:

· per coloro che hanno ottenuto (o otterranno) - già prima dell'effettuazione delle prove scritte -a seguito della presentazione del ricorso, l’ordinanza sospensiva da parte del TAR del provvedimento di esclusione dalla graduatoria: per questa tipologia, l'Amministrazione (nella persona del Direttore del competente USR) è obbligata, in esecuzione dell’ordinanza, ad ammettere gli interessati alle prove con riserva;

· per coloro che hanno presentato il ricorso ma che non hanno (o non avranno) ottenuto ancora alcuna sospensiva prima delle prove: i singoli direttori degli USR valuteranno autonomamente, in ossequio al principio dell'autotutela dell'amministrazione, la possibilità di ammettere egualmente i ricorrenti alle prove, in attesa della risoluzione del contenzioso in sede di merito.

Ovviamente chi sarà ammesso con riserva alle procedure concorsuali, dovrà superare le prove secondo i criteri definiti dal bando per essere ammesso, ancorché con riserva, nelle graduatorie finali di merito, ragion per cui Anief ha predisposto un corso di formazione in presenza e a distanza per il superamento del concorso grazie alla consulenza di qualificati dirigenti, DSGA e specialisti del settore, con costi veramente contenuti.

I ricorsi puntano a dimostrare ai giudici come nella trasformazione della figura di preside in quella di dirigente della P. A., sia venuta meno la consequenziale unica forma di carriera progressiva che si poteva configurare per il personale docente, tanto che si è stabilita un’area separata per la contrattazione di comparto (area V). A parere del nostro ufficio legale, inoltre, se il legislatore può a sua discrezione decidere i criteri di selezione dei titoli dei candidati ritenuti più idonei per la funzione dirigenziale (laurea, abilitazione, servizio), in verità non può discriminare quei docenti che, confermati in ruolo, hanno prestato uno o più anni di servizio (all’interno dei cinque anni dichiarabili) con contratto a tempo determinato, o che da precari hanno svolto cinque di servizio a tempo determinato. Tale norma, infatti, discrimina il personale in base alla tipologia di contratto che ha stipulato, violando l’accordo quadro europeo in materia di accesso al lavoro. Ma oltre che discriminatoria, tale norma appare anche illogica in quanto il suo intento chiaramente è quello di premiare l’esperienza di servizio del candidato, che non può cambiare in base alla prestazione a tempo determinato o indeterminato.

I ricorsi, riservati agli iscritti ANIEF, sono gratuiti per chi partecipa al corso di formazione organizzato dal nostro sindacato che partirà a metà maggio e si concluderà entro agosto 2011. Chi partecipa al corso di formazione, riceverà anche due manuali per la preparazione al concorso in omaggio (parte teorica e quiz). Chi ricorre senza partecipare al corso di formazione pagherà un costo di adesione al ricorso non superiore a 100 euro. Chi è interessato a ricorrere, deve inviare la sua pre-adesione con una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. indicando nell’oggetto Pre-Adesione ricorso concorso Dirigente, e nel testo Cognome e Nome, e-mail, cellulare, e le seguenti due categorie alle quali appartiene: Ricorrente di ruolo o Ricorrente precario; Iscritto al corso di formazione o Non iscritto al corso di formazione. I ricorrenti riceveranno in risposta le istruzioni operative per ricorrere non appena sarà pubblicato il bando da impugnare (entro, comunque, i primi di giugno).

Questa la possibile tempistica per l’espletamento delle prove concorsuali, così come reso noto in seguito agli incontri sull’argomento tra il MIUR e le OO.SS.:

Posti autorizzati: 2.386;

Scadenza per la presentazione dellle domande: entro il 1° luglio 2011;

Prova pre-selettiva: 15 settembre 2011;

Prove scritte: 30 ottobre 2011;

Correzione dei testi: entro 20 febbraio 2012;

Prova orale: entro 20 maggio 2012;

Graduatorie: entro 30 giugno 2012;

Nomine: a partire dal 1° settembre 2012 e relativi quattro mesi di formazione.

Corso di formazione Anief per la preparazione al concorso: il termine ultimo per iscriversi al corso di formazione è domenica 15 maggio 2011. Al seguente link è possibile consultare le procedure per l’iscrizione.

Anief avvia i corsi di formazione on-line e in presenza per la preparazione ai concorsi per Dirigente Scolastico a cui possono accedere tutti i docenti abilitati, laureati con cinque anni di servizio, e per Dsga.

Il ministero della Funzione Pubblica e quello dell’Economia hanno autorizzato il ministero dell’Istruzione a emanare il bando per la copertura di 2.386 posti di dirigente scolastico e di 450 posti di direttori dei servizi generali e amministrativi per il triennio 2011-2013. Anief ha preparato un corso in modalità telematica e in presenza per la preparazione al concorso per Dirigente Scolastico, la cui scadenza per la partecipazione è prevista l’8 maggio prossimo. Anief ritiene che i neo-immessi in ruolo come i docenti precari possano partecipare al concorso in quanto il servizio prestato nei cinque anni o a tempo determinato o indeterminato deve essere ugualmente valutabile come servizio. Per informazioni, consulta il comunicato a questo link.

Contestualmente, Anief avvia le procedure per avviare il corso di formazione per la preparazione al concorso per diventare Direttore dei servizi generali e amministrativi, grazie a un team altamente qualificato di formatori, esperti del settore. Gli aspiranti candidati, interessati al corso, devono risultare iscritti all’Anief. Nell’attesa possono scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. per eventuali risposte ai diversi quesiti. Nei prossimi giorni sarà pubblicato il manifesto del corso. 

Il bando autorizzato