contatti

Riforma "Buona Scuola"

Ricorso Ruolo Fasi B e C Reinserimento in GaE

RICORSO AL GIUDICE DEL LAVORO PER OTTENERE IL RUOLO NON ASSEGNATO NELLE FASI B E C DEL PIANO STRAORDINARIO DI ASSUNZIONI L. 107/2015 AI RICORRENTI CHE HANNO OTTENUTO SENTENZA FAVOREVOLE CON IL RICORSO REINSERIMENTO NELLE GRADUATORIE AD ESAURIMENTO PER IL TRIENNIO 2014/2017 DEL PERSONALE DOCENTE CANCELLATO PER NON AVER PRODOTTO DOMANDA DI AGGIORNAMENTO/PERMANENZA.

QUESTO RICORSO E' RISERVATO AI RICORRENTI IN POSSESSO DI SENTENZA FAVOREVOLE SIA DEL TAR CHE DEL TRIBUNALE ORDINARIO

Requisiti:

Possono aderire i ricorrenti TAR e GDL che hanno ottenuto una sentenza favorevole (sia avanti al Tar che avanti al Tribunale Ordinario) di reinserimento nelle graduatoria ad esaurimento valevoli per gli aa.ss 2014/2017, che hanno presentato domanda cartacea di ammissione al piano straordinario di assunzioni e che vogliono procedere con ulteriore ricorso al giudice del lavoro per recuperare il ruolo eventualmente non assegnato al termine delle fasi B e C. 

Per poter reclamare il ruolo, è necessario che il ricorrente abbia un punteggio superiore a quello di almeno un docente assunto nella Fase B o nella Fase C nella propria classe di concorso nelle prime 3 province delle 100 esprimibili nella domanda di ammissione al piano straordinario. La sussistenza di tale condizione è verificabile attraverso l'invio delle istanza di accesso agli atti predisposte da Anief:

Istanza_accesso_atti_fase_B_e_C_-_REINSERIMENTO_IN_GAE.doc

N.B. l'istanza di accesso agli atti va inviata con raccomandata o PEC ad ogni singola provincia.

Modalità di preadesione:

Per poter preaderire al ricorso è necessario essere in regola con l'iscrizione all'ANIEF e soddisfare i requisiti sopra specificati.

Costi di adesione:

L'adesione al ricorso ha un costo di: 150,00€

Costi e Servizi:

NB:  I ricorsi sono riservati ai soli iscritti ANIEF. Il mancato rinnovo/perfezionamento dell’iscrizione comporta la decadenza della convenzione con il legale e la conseguente cessazione delle tariffe agevolate destinate ai soci ANIEF; in questo caso, il ricorrente potrà continuare l’iter del ricorso, ma il legale assegnato potrà richiedere il pagamento di parcella per la propria prestazione professionale in base alle normali tariffe professionali vigenti.

Casi particolari:

Il ricorso sarà depositato solo previo accertamento da parte dell'ufficio legale Anief della effettiva sussistenza del diritto al ruolo di ogni singolo ricorrente. Infatti, potrebbe verificarsi il caso di un numero di richieste di ricorso maggiore dei posti a ruolo disponibili per la classe di concorso o per la/le provincia/e di interesse di ciascun ricorrrente. In questo caso, il/i ricorrente/i con punteggio inferiore sarà/saranno invitati a ricorrere per altra provincia (ove possibile) oppure a desistere, con rimborso della quota di adesione versata.

Esempio: nella provincia X per la classe di concorso Y sono stati assegnati in Fase C 10 ruoli. Anief riceve 12 richieste di ricorso per quella provincia e quella classe di concorso. I due ricorrenti con punteggio inferiore vengono invitati a ricorrere su altra provincia. Se non ci sono altre province in cui poter ricorrere per quella combinazione di classe di concorso/punteggio (oppure se il ricorrente non è interessato a ricorrere per altra provincia), essi vengono invitati da Anief a desistere e ottengono il rimborso della quota di adesione al ricorso versata.

Nota bene:

ATTENZIONE prima di procedere con l'invio della preadesione online al ricorso, verificare i propri dati anagrafici inseriti nel Profilo Utente

Per verificare i tuoi dati puoi cliccare anche qui

Pre adesioni aperte.

Effettua il login per aderire, se non sei iscritto puoi farlo al seguente link.

COSTO DI ADESIONE 150,00 €