contatti

FAQ ricorso Salva-precari

Pubblichiamo le risposte ad alcune delle domande più frequenti giunte in questi giorni alla segreteria in merito al ricorso Salva-precari.

 

D.: Ho già presentato il ricorso nei mesi scorsi, devo rifare tutto adesso che i termini sono stati riaperti fino al 14 gennaio 2010?

R.: No, a meno che in questi mesi non hai inviato revoca del mandato ai legali.

 

D.: Nell'a.s. 2008/2009 ho totalizzato almeno 180 gg. di servizio ma in più scuole; posso fare ricorso?

R.: Certo, devi utilizzare il modello 1 (docenti o ATA a seconda dei casi).


D.: Sono un docente non abilitato/non inserito in GaE. Posso aderire anch’io al ricorso? Le note in calce ai modelli farebbero intendere di no.

R.: Si, puoi aderire purché iscritto regolarmente nelle graduatorie di istituto di II e/o III fascia. Bisogna compilare e inviare il modulo (tra i 5 proposti) che rispecchia la propria storia lavorativa, avendo cura di omettere l’inserimento dei dati nelle sezioni riservate agli abilitati inseriti in GaE. Le note alla fine del modello sono quelle ministeriali, possono pertanto essere tranquillamente ignorate.

 

D.: Perché avete tagliato la parte riservata alla scuola all’inizio del modulo?

R.: Perché altrimenti la scuola, sulla scorta di quanto previsto dal DM 82/09, bloccherebbe immediatamente la domanda. Il modulo, infatti, va consegnato/spedito per raccomandata A/R direttamente all’USP.

 

D.: Alla fine del modulo vengono richiesti timbro e firma della scuola, ma il modello va presentato direttamente all'USP. Che faccio?

R.: Timbro e firma della scuola non servono. E' sufficiente che l'aspirante firmi il modello nello spazio apposito.

 

D.: Conviene comunque presentare la domanda anche alle scuole? Molte scuole, infatti, non sono concordi su cosa debba intendersi per "termine delle attività didattiche"...

R.: Assolutamento no. I modelli ANIEF non devono essere consegnati alle scuole.

 

D.: Il mip USP mi ha rispedito indietro la domanda, che devo fare?

R.: Nulla, ciò che conta è poter dimostrare di aver regolarmente inviato la documentazione entro i termini. Ricorda di conservare per te una copia della domanda e le ricevute della raccomandata che hai inviato all'USP.

 

D.: A quale USP devo consegnare il modulo di domanda? Ed entro quando? Devo inviarne copia all’ANIEF?

R.: Il modulo deve essere consegnato/spedito per raccomandata A/R entro il 9 ottobre 2009. La scelta dell’USP sarà a cura dell’interessato, che potrà inviarlo (una sola tra queste alternative):

  1. al proprio USP di Graduatoria a Esaurimento principale;
  2. a uno degli USP di coda;
  3. all’USP della provincia dove si è inseriti in Graduatoria d’Istituto (scelta obbligata per i docenti non abilitati/non inseriti in GaE);
  4. all’USP della provincia presso la quale lavora con contratto ad orario non intero (scelta obbligata per gli interessati già parzialmente occupati che aspirano a completare l’orario).

Copia del modello deve essere inviata all’ANIEF insieme a tutti gli altri documenti richiesti per attivare il ricorso.

 

D.: Rientro in più casi segnalati per la scelta del modello da presentare, devo presentare più domande?

R.: No, ogni aspirante può presentare una sola domanda all’USP e attivare un solo ricorso per il medesimo motivo al TAR. Pertanto occorrerà scegliere un solo modello, dando la preferenza (ove possibile) a quelli per i docenti che hanno avuto un contratto fino al termine dell’anno scolastico nell’a.s. 2008/2009 oppure in anni precedenti (modelli 1 e 3).

 

D.: Finora ho lavorato solamente presso scuole private, quale modello scelgo?

R.: il n. 5 (modello per i docenti che non hanno mai lavorato), in quanto i requisiti lavorativi richiesti per la scelta del modello si riferiscono solo a servizio prestato in scuole statali.

 

D.: Il modello 1 e il modello 3 riguardano chi ha fatto 12 punti a prescindere da come li ha fatti?

R.: Si, va bene per tutti coloro che hanno maturato 12 punti, lavorando fino al termine delle attività scolastiche o agli scrutini di fine anno, non importa la data di inizio del contratto.

 

D.: Chi ha fatto meno di 12 punti ma su più spezzoni come si deve comportare?

R.: Deve utilizzare, a seconda dei casi, il modello 2 o il modello 4, inserendo tutti i periodi in cui ha lavorato in quell'anno scolastico.