1185x150 anief bomba concorso 27 dic

La pubblicazione del bando concorsuale per 12 mila posti è imminente e stando alle ultime indiscrezioni fornite, l’ufficio legale del sindacato lo ritiene illegittimo per diversi motivi: l’eventuale esclusione dei diplomati magistrale che hanno prestato il servizio tra il 1999-2009, i laureati di scienze della formazione primaria i cui anni di tirocinio non sono riconosciuti come servizio, gli educatori il cui titolo di accesso non è riconosciuto, i docenti che hanno prestato servizio nella scuola paritaria. Sotto la lente degli avvocati del sindacato c’è anche il servizio aspecifico a metà tra infanzia e primaria non riconosciuto e quello sul sostegno senza specializzazione nonché il servizio prestato per 180 giorni non consecutivi.

 

Ad ogni modo, Anief ha già attivato il ricorso al Giudice del Lavoro avverso i licenziamenti e la conversione dei contratti da tempo indeterminato a tempo determinato, mentre continua alla Cedu e in Cassazione e in Consiglio di Stato il ricorso per l’annullamento o il superamento della sentenza dell'Adunanza plenaria di fine 2017 per impedire l’espulsione dei maestri diplomati magistrale dalle GaE.

 

Nelle prossime ore daremo informazioni dettagliate.

 

COMUNICATI CORRELATI:

 

L’Italia investe in formazione l’1% in meno della media Ue: urgono finanziamenti e nuove regole

Sindacati, lo Snals osa non firmare il contratto ed è fuori delle trattative: i Confederali esultano. Anief è dalla parte di chi non ha sottoscritto un accordo a perdere

11 settembre primo sciopero del nuovo anno: la Commissione di Garanzia ufficializza la protesta

Contratto: l’ultima fregatura dell’elemento perequativo che non vale per la liquidazione

Stipendi, da gennaio in calo per 600 mila docenti e Ata: a rischio gli 85 euro di aumento e non solo

Nella Legge di Stabilità niente soldi per il contratto, 600 mila docenti e Ata verso lo stipendio ridotto

Tagli alla Scuola per 150 milioni, mentre servirebbero almeno 4 miliardi solo per salvaguardare gli attuali stipendi dal prossimo anno in discesa dello 0,4%

MANOVRA – Scuola, servono 300 milioni per garantire a 1,3 milioni di docenti e Ata l’elemento perequativo: altrimenti dal 1° gennaio stipendi in calo di 20 euro, ricorsi in arrivo

Scuola, il Governo promette di non tagliare gli stipendi ma di aumenti non se ne parla nonostante il CCNL scada fra due mesi

Anief risponde al Governo sul DEF con tutte le modifiche da attuare: dai nuovi concorsi alla lotta al precariato, dai trasferimenti bloccati ai nuovi piani orari sino alle novità su sostegno e sicurezza

© 2014 - ANIEF - Associazione Sindacale Professionale - P.I. 97232940821 -Credits - Privacy - CookieRiconsidera Cookie